Mentre mancano pochi mesi al termine del 2021, molte aziende stanno pensando a come premiare i propri dipendenti. Gli effetti travolgenti della pandemia ed il fatto che molte persone abbiano affrontato complesse circostanze personali e comunque raggiunto o addirittura superato i loro obiettivi lavorativi, stanno portando le aziende a cercare dei modi per riconoscere il lavoro ed i sacrifici fatti.

Nonostante non siano in grado di prevedere esattamente cosa accadrà l’anno prossimo,  le aziende che sono state in grado di mantenere la loro forza lavoro e stanno, finora, resistendo alla pandemia, riconoscono l’importanza di incentivare il loro team  con premi e bonus per incoraggiare, coinvolgere e motivare i lavoratori e riconoscere le loro prestazioni eccezionali.

Perché premiare i dipendenti?

Anche se tali incentivi possono sembrare una spesa aggiuntiva per la tua azienda, ci sono molte ragioni per cui i tuoi dipendenti dovrebbero riceverli:

  1. Migliorare la produttività

I premi legati ad un aumento della produttività incoraggiano i dipendenti a migliorare i processi e i sistemi, ad essere più efficienti e ad eliminare gli sprechi.

  1. Trattenere ed attrarre i migliori talenti

Trovare talenti è impegnativo e trattenerli ancora più difficile. Questo è uno dei motivi per cui non dovresti mai dimenticare di fornire incentivi che possono aiutare la tua azienda a rimanere competitiva sul mercato e anche a trattenere i tuoi talenti per un lungo periodo di tempo, riducendo così  i costi di reclutamento e risparmiando tempo.

  1. Aumentare la redditività

I premi possono anche aiutare a stimolare il tuo business e la salute generale della tua azienda attraverso un aumento dei profitti, un maggiore ritorno sugli investimenti e un migliore ritorno sul capitale.

  1. Sostenere lo scopo, la visione e la strategia della tua azienda

Gli incentivi ai dipendenti rafforzano il senso di appartenenza e di lealtà all’azienda, aiutando a sostenerne lo scopo, la visione, la strategia e gli obiettivi.

  1. Premiare i migliori

Fornire un riconoscimento a coloro che hanno dato contributi significativi alla crescita del tuo business fa sentire ai lavoratori che sono apprezzati e riconosciuti, incentivandoli a dare sempre il meglio di se’.

  1. Migliorare il morale

Grazie ai premi, i dipendenti trovano un legame diretto tra il proprio lavoro ed il riconoscimento da parte dell’azienda per il risultato raggiunto. Viene così data una gratificazione ma, forse più importante, si genera nel dipendente motivazione e maggiore autostima.

  1. Rafforzare le relazioni di lavoro

Quando tutti i tuoi dipendenti lavorano con uno scopo comune, ovvero il raggiungimento degli obiettivi aziendali e conseguentemente dei premi collegati,, costruiscono un senso di cameratismo,  e rafforzano i legami con i colleghi e tra dipartimenti ma anche con i proprietari dell’azienda e i manager. Tali incentivi aiutano anche a promuovere un ambiente positivo e orientato al  lavoro di squadra.

Abbiamo elencato molte ragioni per le quali anche la tua azienda dovrebbe premiare i lavoratori meritevoli, adesso vediamo quali sono le modalità per farlo, loro limiti e vantaggi.

Il Welfare Puro come premio detassato più efficiente e versatile

In questo articolo abbiamo visto quali sono le modalità pratiche per poter premiare i dipendenti, facendo un excursus tra PDR (Premio di Risultato), PDR Welfarizzato e Welfare Premiale. Di queste, quella più versatile ed efficiente è il Welfare Puro detto anche Premiale.

Infatti  il Welfare Puro, a differenza  di PDR-Premio di Risultato e PDR Welfarizzato, non necessita di accordi territoriali o di 2⁰ livello con le parti sindacali per poter essere erogato, ma solamente di un Regolamento Aziendale interno, dandogli così la flessibilità di essere concertato e comunicato in tempi più brevi e senza largo anticipo.

Inoltre, la sua flessibilità si riflette anche nella mancanza di un limite massimo del premio (che per il PDR e il PDR Welfarizzato è di 3.000 euro) che l’azienda può decidere a suo piacimento. Non vi è inoltre il requisito del tetto massimo di 80.000 euro di RAL per poterne beneficiare, consentendo quindi anche a quadri e dirigenti di riceverlo.

In aggiunta a questo, il Welfare Puro è un premio dipendenti detassato totalmente e non concorre a formare il reddito da lavoro del dipendente.

Riassumendo, la tua azienda può offrire anche in questi mesi, fino al 31 dicembre e al raggiungimento di obiettivi prefissati, beni, opere o servizi di welfare a tutti o a specifiche categorie di lavoratori in aggiunta alla normale retribuzione grazie al Welfare Puro. In questo modo puoi beneficiare di tutti i vantaggi che questi incentivi portano, ed allo stesso tempo dare un sostegno al benessere dei lavoratori, che è fondamentale per tutte le organizzazioni, bilanciando così il profitto con lo scopo e mettendo gli esseri umani al centro delle strategie di business.